• + 39 366 875 7570
  • Assistenza Whatsapp
  • Registrati
  • Accedi
  •      简体中文EnglishFrançaisDeutschItalianoEspañol

Cinque domande a… Biondo Gioielleria

Redazione Chronosect

Chronosect è la vetrina orologiera al 100% italiana che sceglie di far conoscere i commercianti, invece di frapporsi tra cliente e venditore, come fanno altri. Nell’ottica di un sempre miglior rapporto fra cliente e rivenditore, vogliamo portare all’attenzione del nostro pubblico una serie di entità commerciali italiane selezionate all’interno della nostra rete di Venditori Certificati Chronosect. Oggi abbiamo pensato di presentarvi una gioielleria di Latina che da generazioni offre professionalità e cortesia ai propri clienti: la Gioielleria Biondo.

Può darci una panoramica generale sul mondo dell’orologeria nel Lazio? Com’è il mercato locale? Ci sono differenze con quello nazionale?

Noi siamo a Latina, quindi vicino a Roma dove il mercato dell’orologio è ben consolidato e praticato, grazie a professionisti che commerciano da molti anni orologi di lusso. Si tratta di un mercato importante e attivo da lungo tempo, noi serviamo principalmente Latina e aree circostanti. Gli orologi di lusso che “tirano” di più qui in Lazio sono Rolex, Audemars, Patek, Omega, i marchi che in generale si vendono bene anche nel resto d’Italia.

Da dove ha inizio la vostra passione per l’orologio?

La nostra attività comincia negli anni Cinquanta, con i miei nonni che avviano un esercizio di vendita al dettaglio e riparazione di orologi qui a Latina nel secondo dopoguerra. Sin dall’inizio siamo stati sia orafi che orologiai. L’attività viene poi trasmessa alla generazione successiva, quella di mio padre e mia madre. Ora noi rappresentiamo la terza generazione, mantenendo la doppia vocazione di orologiai e gioiellieri.

Cosa ritiene più importante nel rapporto fra lei e il cliente, e come può Chronosect aiutarla a sviluppare questo legame?

Anzitutto, ritengo fondamentale la credibilità di chi vende. Un altro punto molto importante è l’autorevolezza e la fiducia che riusciamo a instaurare col cliente: a maggior ragione in questi tempi in cui è facile essere ingannati da persone di pochi scrupoli, tutelare il rapporto con il cliente è fondamentale. Ecco perché Chronosect rappresenta per noi un valore aggiunto: la piattaforma comprende un’app con cui si può entrare in contatto con molti professionisti del settore orologiero, italiani e non. Far parte di questo novero di commercianti, i Venditori Certificati Chronosect, ci permette di avere credibilità e visibilità anche al di fuori del nostro bacino di utenza locale. Inoltre riusciamo, con questo contenitore, a far squadra con altri professionisti: Chronosect avvicina i clienti ai commercianti, ma aiuta anche a far fare squadra ai commercianti fra loro, cosa altrimenti difficile in un contesto come il nostro, solitamente fatto di piccole realtà isolate.

Voi avete anche un laboratorio?

Sì, provvediamo sia all’assistenza degli orologi che alla sistemazione di gioielli. Anche qui Chronosect ci viene incontro con la sezione dedicata ai laboratori, che si dimostra una scelta a mio avviso lungimirante. Si va sempre più, secondo noi, verso un modello commerciale in cui si segue il cliente per tutto il corso del suo rapporto con l’orologio, senza più limitarsi alla vendita singola. Non solo manutenzione, ma consulenza a trecentosessanta gradi per affiancare chi vuole investire nell’orologio con l’esperienza e la serietà di chi gli orologi li conosce per passione e per lavoro. Unendo il canale digitale alla possibilità di incontrare di persona il cliente, Chronosect fa un passo nella giusta direzione.

Un suo parere sul mercato orologiero e, perché no, sui suoi gusti personali in rapporto ad esso.

Personalmente ho una preferenza per i Rolex GMT Master vintage, dal 6542, il primo nato della serie, fino al 16710; i modelli più recenti invece incontrano meno i miei gusti. Non così per il pubblico, comunque, che soprattutto in questi mesi mi sta richiedendo quasi solo il nuovo. Il mercato orologiero oggi è fortemente orientato sull’orologio nuovo come mezzo di investimento e gli sportivi Rolex sono sempre sulla cresta dell’onda. Nel corso del 2020, in particolare, abbiamo sperimentato una forte crescita della nostra attività grazie a una strategia di investimento sulle nuove forme di comunicazione con la clientela. La crisi generale sembra quindi non coinvolgere, dal nostro punto di vista, l’orologeria di lusso e la domanda rimane sostenuta: le nostre previsioni per il 2021 quindi sono molto ottimistiche. Questo almeno per quanto riguarda la fascia sopra i mille euro: al di sotto di essa la flessione è piuttosto forte, al di sopra c’è una vera e propria spinta a tesaurizzare l’orologio di lusso, considerato un mezzo di investimento.

Per sapere di più sulla Gioielleria Biondo cliccate qui.


Condividi articolo con: