• + 39 366 875 7570
  • Assistenza Whatsapp
  • Registrati
  • Accedi
  •      简体中文EnglishFrançaisDeutschItalianoEspañol

Orologi nei film: i grandi classici

Dr. N

Oggi Chronosect vi presenta alcuni degli orologi che hanno fatto la storia del cinema.

Gli oggetti di scena, come auto, orologi, vestiti e accessori, sono spesso essenziali per rendere al meglio l’atmosfera di un film. I segnatempo, però, sono oggetti particolarmente suscettibili di diventare iconici, legandosi a un attore, a un film o talora superando in fama la stessa pellicola.

Abbiamo scelto per voi dieci orologi che hanno lasciato il segno nella storia del cinema. Qual è il vostro preferito?

Winning (Indianapolis pista infernale), Paul Newman, Rolex Daytona

Partiamo col botto: stiamo per vedere uno degli orologi più desiderati dai collezionisti, che spunta cifre da capogiro alle aste di tutto il mondo. Eppure, il Rolex Daytona “Paul Newman, indossato dal grande attore nel film “Indianapolis pista infernale“, non è sempre stato un oggetto del desiderio. Fino ai primi anni Ottanta, il 6239, come gli altri Rolex Daytona a carica manuale, soffriva di una certa difficoltà di rivendita. Alcuni concessionari arrivavano addirittura a offrirlo come acquisto aggiuntivo in abbinata ai più apprezzati Rolex automatici…

Top Gun, Tom Cruise, Porsche Design Orfina

In un film che va sempre al massimo della velocità, il cui protagonista Tom Cruise interpreta il pilota di caccia Maverick, l’orologio di scena non poteva che essere un cronografo. La scelta della produzione di Top Gun è ricaduta sul Porsche Design Orfina, il primo cronografo dell’azienda svizzera, che aveva già un decennio di carriera quando il film fu lanciato. Il movimento di grande robustezza – scelto anche dalle forze armate dell’allora Germania Ovest – e la grafica improntata alla massima leggibilità, con un effetto “tachimetro da polso”, rendono l’Orfina Porsche Design un segnatempo ideale per un pilota della Top Gun.

007 – Missione Goldfinger, Sean Connery, Rolex Submariner 6538

Tra le varie apparizioni cinematografiche del Rolex Submariner, abbiamo scelto quella in cui il celeberrimo segnatempo elvetico sfoggia tutte le sue doti migliori. Sean Connery, nella sequenza di apertura, si immerge per introdursi nella base nemica, piazza delle cariche esplosive e, raggiunto un bar, si toglie la muta rivelando un’impeccabile completo da sera. Mentre sorseggia sornione un drink, James Bond misura, grazie alla ghiera girevole del suo Rolex Submariner ref. 6538, il tempo mancante alla detonazione delle bombe. Detonazione che sconvolge tutto il bar mentre lui, impassibile, si allontana senza farsi notare. Ecco, la polivalenza del Rolex Submariner, orologio subacqueo robusto e affidabile sì, ma sempre a suo agio anche nelle occasioni più eleganti, è tutta riassunta in questa sequenza cinematografica. Non a caso, secondo molti appassionati, è proprio con il personaggio di 007 interpretato da Connery che il Rolex Submariner inizia a diventare uno status symbol.

Casablanca, Humprey Bogart, Longines Evidenza

In Casabanca, il personaggio di Bogart, Rick Blaine, gestisce un locale nella capitale marocchina, sotto il controllo delle forze fedeli al maresciallo Petàin, nella seconda guerra mondiale. Al Rick’s Café Américain si svolge la maggior parte della storia, inclusa la celeberrima frase “Suonala ancora, Sam”, che… Non viene mai pronunciata in tutto il film! Quel che è certo è che Rick Blaine indossa un elegante Longines Evidenza in oro giallo, orologio che ben sottolinea la ricercatezza del personaggio di Bogart. Ma il motivo per cui Rick Blaine porta quel particolare segnatempo non è un vezzo estetico: il Longines gli ricorda un amore passato, che credeva perduto per sempre e che, per un’ultima volta, tornerà a struggerlo…

Interstellar, Matthew McConaughey, Hamilton Khaki Field “Murph”

Nel caso di Interstellar, l’orologio del protagonista è ben più di un semplice oggetto di scena. L’Hamilton Khaki Field risulta infatti indispensabile al personaggio di Joseph Cooper, interpretato da Matthew McConaughey, per comunicare attraverso una dimensione parallela, utilizzando il codice Morse. Questo orologio, oltre ad essere molto adatto al personaggio di McConaughey – un americano vecchio stampo, ex pilota della NASA – si distingue anche per una caratteristica inconsueta: è l’unico in questa lista che, al momento dell’uscita del film nelle sale, non esisteva! L’Hamilton Khaki Field da 42 millimetri che compare nel film è stato realizzato su richiesta della produzione dalla Casa del Gruppo Swatch. Solo successivamente, su richiesta degli appassionati, Hamilton ha messo in produzione un modello identico a quello della pellicola, anzi, con una piccola citazione al suo interno, che chi ha visto il film apprezzerà: la parola “Eureka” laccata sulla sfera dei secondi.

Aliens, Sigourney Weaver, Seiko Giugiaro “Ripley”

Il Seiko 7A28-7000 non è il solo modello della Casa del Sol Levante disegnato dal grande stilista italiano Giorgetto Giugiaro. Tuttavia, grazie alla comparsa al polso di Sigourney Weaver nella pellicola di James Cameron del 1986, il Seiko Giugiaro “Ripley” – dal nome della protagonista – gode ancora di notevole apprezzamento presso gli estimatori. Lo stile futuribile, abbinato a un calibro al quarzo con complicazione rattrappante – tra i movimenti al quarzo più complessi mai prodotti da Seiko – rende il Seiko Giugiaro “Ripley” un orologio ancora molto attuale: cosa rara, per un quarzo quarantenne.

Casio CA53W Twincept Databank, Ritorno al futuro

Marty McFly, il giovane protagonista di Ritorno al Futuro interpretato da Michael J. Fox, indossa per tutta la durata del film un orologio che, oltre a essere tuttora in produzione, risulta anche il più economico di questa lista. Il Casio CA53W Twincept Databank è una scelta molto azzeccata per un film in cui uno scienziato squinternato e un ragazzino di bassa estrazione sociale viaggiano nel tempo: la – per l’epoca – avanzata tecnologia digitale, unita all’economicità, può in un certo senso essere vista come il punto d’incontro fra il carattere di Marty e quello di Doc.

Commando, Arnold Schwarzenegger, Seiko H558 “Arnie”

Arnold Schwarzenegger è un attore che ama portare sullo schermo i propri orologi personali. Non è il solo: anche l’eterno rivale Sylvester Stallone ha più volte indossato i propri Panerai nei panni dei suoi personaggi. Il Seiko H558, però, è un caso a sé stante. Innanzitutto, il nomignolo “Arnie” questo orologio se l’è proprio guadagnato: è infatti l’unico della lista a comparire in pellicole non facenti parte della stessa serie – come invece è il caso del Rolex Submariner di Connery -.

Perché questo Seiko era così apprezzato dal possente attore e culturista austriaco da indossarlo in Commando, Predator, L’Implacabile, Last Action Hero, I Gemelli e Codice Magnum? Semplice: è un orologio enorme – ben 48 millimetri di diametro -, robustissimo – sopporta temperature da -40°C a +60°C e fino a 15 atmosfere di pressione -, e sa fare praticamente tutto – calendario perpetuo, allarme udibile sott’acqua, auto-allineamento delle sfere analogiche con lo schermo digitale, persino la modalità risparmio energetico, non da poco negli anni Ottanta -. Insomma, un orologio che sembra fatto su misura per il robusto polso di Schwarzenegger.

Doctor Strange, Benedict Cumberbatch, Jaeger-LeCoultre Master Ultra Thin Perpetual

Il personaggio del Dr. Strange, interpretato dal britannico Benedict Cumberbatch, è quello di un supereroe in grado di manipolare lo scorrere del tempo. Con un’abilità come questa, la scelta di un orologio dotato di calendario risulta quasi necessaria. L’eleganza di Cumberbatch, poi, ben si abbina a un segnatempo dalle linee classiche e formali. Ecco allora che lo Jaeger-LeCoultre Master Ultra Thin Perpetual appare come l‘orologio ideale per il Dr. Strange.

Jaeger-LeCoultre non è nuova alle collaborazioni con la cinematografia supereroica. Nella trilogia di Batman diretta da Christopher Nolan e interpretata da Christian Bale, il Cavaliere oscuro indossa, quando veste i panni del magnate Bruce Wayne, uno Jaeger-LeCoultre Reverso XGT Grande Date 8 Day.

Men In Black, Will Smith, Hamilton Ventura

L’Hamilton Ventura è stato il primo orologio elettrico della storia. Le sue forme sono ispirate – secondo il disegnatore – a una bomba della seconda guerra mondiale. Sia come sia, l’inconsueto stile dell’Hamilton Ventura è stato apprezzato sia da Elvis Presley, che nel 1961 lo indossa nel film Blue Hawaii, sia dai cacciatori di alieni di Men In Black. Tutta la serie, sin dal 1997, vede infatti il Ventura al polso degli agenti K e J: si può ben dire che l’Hamilton Ventura è parte del corredo dei Men In Black quanto gli occhiali da sole a fascia e il completo nero.

Bonus: le serie TV

In un prossimo articolo, parleremo delle serie TV più amate e degli orologi che sono stati al polso dei protagonisti. Vi possiamo anticipare che si parlerà di Omega, di NCIS e di Gibbs… Per non perdervi nemmeno un articolo del magazine di Chronosect, non dimenticatevi di iscrivervi alla newsletter con il tasto in fondo a questa pagina!

Condividi l’articolo:
Share on facebook
Share on twitter
Share on pinterest
Share on google
Share on telegram
Share on whatsapp

Vendi i tuoi preziosi al massimo del loro valore
(imparando a fotografarli)

Iscriviti alla Newsletter

Cerca il tuo orologio preferito