• + 39 366 875 7570
  • Assistenza Whatsapp
  • Registrati
  • Accedi
  •      简体中文EnglishFrançaisDeutschItalianoEspañol

Longines Ultra Chron Diver

La linea Ultra Chron di Longines rientra nella politica del marchio elvetico di far rivivere i fasti del proprio glorioso passato, aggiornandoli alle esigenze di oggi. In un orologio dalla tecnologia e dai materiali moderni, Longines inserisce numerosi richiami al vintage.

Il risultato è un subacqueo dall’estetica retro utilizzabile in ogni condizione. Scopriamo insieme cosa c’è dietro questo nuovo orologio Longines, partendo dalla caratteristica più innovativa: il movimento.

Longines Ultra Chron: il massimo della precisione

Per secoli, gli orologiai si sono chiesti come rendere il più possibile precisi gli orologi. Fra le strade più battute c’è l’innalzamento della frequenza del bilanciere. Il bilanciere è l’organo che regola la marcia dell’orologio: il ticchettio che sentiamo appoggiando l’orecchio alla cassa e gli scatti continui della lancetta dei secondi sono prodotti dal suo moto oscillatorio. Aumentare la frequenza del bilanciere significa rendere meno impattante l’interferenza (data ad esempio da un movimento del polso) esterna sulla regolarità di marcia dell’orologio: se anche una delle oscillazioni fosse imprecisa, ve ne sarebbero molte altre a compensarla nell’arco di breve tempo.

Longines, già negli anni Sessanta del Novecento, produce un movimento che “batte” a 36mila alternanze orarie, o cinque hertz che dir si voglia. La versione attuale però ha poco a che fare, tecnicamente parlando, con il suo predecessore. Le alternanze orarie sono sì le stesse, ma lo sviluppo è avvenuto a cura di ETA, la divisione movimenti del Gruppo Swatch, cui Longines appartiene. La tecnologia della spirale del bilanciere in silicio, di cui il Gruppo è stato fra i pionieri, rende il movimento Longines Ultra Chron indifferente ai campi magnetici, tra i maggiori nemici della precisione di un orologio meccanico.

Longines Ultra Chron Diver: estetica

Il Longines Ultra Chron Diver si richiama visibilmente al suo omonimo predecessore. Rispetto a questo, perde la finestrella del datario, guadagnando in pulizia del quadrante. In ossequio alle mode moderne, l’Ultra Chron Diver attuale è dotato di cassa oversize da ben 43 millimetri. Non è noto se Longines intenda produrre anche una versione dalle dimensioni più compatte.

Non è la prima volta che Longines recupera stilemi del passato per inserirli nella sua produzione attuale: anzi, il Longines Legend Diver è stato un precursore della tendenza, oggi molto in voga, del neo-vintage negli orologi subacquei.

L’antenato dell’attuale Longines Ultra Chron Diver. La fedeltà estetica, al netto di alcune modifiche, è preservata

Un punto forte del Longines Ultra Chron Diver è la ghiera. Longines ha voluto distinguersi, realizzandola in vetro zaffiro anziché in ceramica o in alluminio. Il risultato è esteticamente molto piacevole: la buona leggibilità non è inficiata dall’effetto di “galleggiamento” degli indici incisi e dipinti sulla superficie del vetro.

Longines Ultra Chron Diver: prezzo e disponibilità

Il Longines Ultra Chron Diver è disponibile da subito presso i rivenditori autorizzati Longines. Il prezzo è, come d’uso per Longines, piuttosto competitivo, considerata la fascia di mercato e le qualità tecniche dell’orologio: si parla di €3.340 per la versione braccialata e di €3.080 per quella con cinturino in pelle.

Condividi l’articolo:
Share on facebook
Share on twitter
Share on pinterest
Share on google
Share on telegram
Share on whatsapp

Vendi i tuoi preziosi al massimo del loro valore
(imparando a fotografarli)

Iscriviti alla Newsletter

Cerca il tuo orologio preferito