• + 39 366 875 7570
  • Assistenza Whatsapp
  • Registrati
  • Accedi
  •      简体中文EnglishFrançaisDeutschItalianoEspañol
Omega

La Chaux-De-Fonds: questo il nome del piccolo villaggio svizzero dove, nel 1848, viene fondata Omega. Quello che sarebbe diventato uno dei maggiori nomi dell’orologeria svizzera di lusso si trasferisce poi a Bienne, dove inizia, a fine Ottocento, la produzione in serie di calibri precisi e affidabili.

Nel 1892, Omega produce il primo orologio da polso dotato di ripetizione minuti: un esemplare unico, primo di molti segnatempo di grande rilievo prodotti da Omega.

A proposito, il nome Omega viene in realtà da uno dei calibri, realizzato nel 1894, chiamato “Omega” proprio per il suo voler essere l’ultima parola del settore. Questo movimento integrava una caratteristica molto importante per gli orologi meccanici, l’agevole riparabilità da parte di qualunque orologiaio.

Nel 1932, inizia l’importante sodalizio tra Omega e i Giochi Olimpici che tuttora prosegue: i record mondiali di atletica, infatti, vengono da allora misurati da cronometri Omega. Nello stesso anno, Omega produce il Marine, una cassa stagna con guarnizioni in sughero, all’interno della quale è alloggiato un orologio: questo involucro, sebbene non ancora considerabile un orologio subacqueo, ottiene grande successo. Sempre in ambito “marino”, è importante ricordare l’Omega Seamaster, il cui primo modello è del 1948. Nel 1952 nasce l’Omega Constellation, il cui simbolo sono otto stelle su un telescopio, a simboleggiare gli otto record di precisione ottenuti presso gli osservatori astronomici dell’epoca.

Il momento della svolta, per Omega, è il 1957, quando la Casa della lettera greca lancia la sua linea Professional, composta di tre orologi destinati a lunga fama: l’Omega Speedmaster, l’Omega Seamaster e l’Omega Railmaster. Questi tre segnatempo, ciascuno dotato di una caratteristica diversa – la cronografia per lo Speedmaster, l’impermeabilità per il Seamaster, la resistenza ai campi magnetici per il Railmaster – faranno la fortuna di Omega, tra il programma Apollo della NASA che renderà celebre l’Omega Speedmaster e la sponsorizzazione della serie cinematografica di 007 che darà lustro all’Omega Seamaster.

Molti sono i clienti illustri di Omega: fra questi ricordiamo il presidente statunitense Kennedy, il pilota del Concorde Hackett e l’esploratore Messner.

Oggi Omega, sotto l’egida del Gruppo Swatch, rimane pioniere della tecnica orologiera, grazie ai suoi scappamenti Co-Axial e ai suoi orologi antimagnetici, senza per questo perdere lo stile che la caratterizza da decenni: la linea Professional, per la gioia degli appassionati, è sempre in produzione.

  • Visita la sezione dedicata e scegli gli orologi Omega che preferisci!