• + 39 366 875 7570
  • Assistenza Whatsapp
  • Registrati
  • Accedi
  •      简体中文EnglishFrançaisDeutschItalianoEspañol

Perrelet Turbine e il rotore a vista

Perrelet è il marchio che porta il nome dell’orologiaio che, nel lontano 1777, inventa il rotore di carica. Questa eredità è molto sentita all’interno della Casa, che ha fatto del rotore a vista un tratto distintivo della propria produzione. Andiamo a scoprire l’ultima versione di questo inconsueto orologio, il Perrelet Turbine.

 

Perrelet Turbine: tecnica

I Perrelet Turbine sono basati su un calibro ETA, con una modifica piuttosto inconsueta: al rotore di carica posteriore è collegato un secondo rotore, posto al di sotto del quadrante in vetro. Quando il rotore di carica oscilla, si muove con esso anche quello frontale, simulando l’effetto di una turbina d’aereo.

Perrelet Turbine: estetica

I Perrelet Turbine sono orologi sportivi, di dimensioni massicce. La scelta di inserire un secondo rotore fa sì che l’aspetto di questi orologi sia piuttosto moderno, e poco si concede ai dettami dell’eleganza classica.

Perrelet Turbine: fa per me?

I Perrelet Turbine sono orologi che si discostano molto dagli ordinari stilemi dell’orologeria di lusso. Il primo impatto, osservandoli, è di disorientamento: vedere il quadrante ruotare con, al di sotto, il movimento, non è cosa consueta. Se volete un orologio che vi porti al centro dell’attenzione, e siete disposti a spendere una cifra non bassissima – i prezzi partono da cinquemila euro per i modelli base – un Perrelet fa probabilmente per voi.

Se vi è piaciuto questo articolo, iscrivetevi alla Newsletter di Chronosect (in fondo alla home page) e leggete il nostro Magazine!

Condividi l’articolo:
Share on facebook
Share on twitter
Share on pinterest
Share on google
Share on telegram
Share on whatsapp

Vendi i tuoi preziosi al massimo del loro valore
(imparando a fotografarli)

Iscriviti alla Newsletter

Cerca il tuo orologio preferito