Omega Seamaster vs Rolex Submariner

Dr. N

In questo articolo andiamo a scoprire i segreti di una rivalità che interessa l’orologeria di lusso da decenni, quella fra Omega Seamaster e Rolex Submariner. Entrambi sono ottimi orologi da immersione, entrambi sono realizzati da Case di grande prestigio e, cosa forse non nota a tutti, entrambi sono comparsi nella saga cinematografica più longeva e apprezzata del mondo, quella dell’agente 007 James Bond.

Quale secondo voi è il più bello, il più desiderabile, il più interessante, il migliore insomma? Leggete l’articolo e dite la vostra nei commenti!

Omega Seamaster e Rolex Submariner: chi viene prima?

Il primato del primo orologio subacqueo non appartiene né al Rolex Submariner, lanciato nel 1954, né all’Omega Seamaster, presentato nel 1957, bensì al Blancpain Fifty Fathoms, introdotto nel 1953. Gli orologi oggetto del nostro articolo, dunque, sono entrambi risalenti agli anni Cinquanta, ma il Rolex Submariner è arrivato prima dell’Omega Seamaster. Va detto inoltre che Rolex, grazie alla cassa Oyster, già negli anni Trenta accumula una notevole esperienza per quanto riguarda l’impermeabilità dei suoi orologi. Pertanto, il primato cronologico spetta al Rolex Submariner. È vero che la linea “Seamaster” esiste già nel 1948, ma si tratta di orologi impermeabili privi della ghiera girevole unidirezionale e della robustezza che caratterizza il Seamaster del 1957, che quindi dobbiamo considerare il primo, vero, orologio subacqueo di Omega.

Un polso illustre: il Submariner indossato dallo 007 di Sean Connery

Omega Seamaster e Rolex Submariner: qual è il più robusto?

Sia il Rolex Submariner che l’Omega Seamaster vantano una resistenza all’acqua eccezionale, che va al di là delle realistiche necessità di qualunque utilizzatore di orologi di lusso. Alcuni attribuirebbero la vittoria in questa categoria all’Omega Seamaster, in quanto dotato di valvola per la fuoriuscita dell’elio, che non è presente nel Rolex Submariner -a differenza dei suoi “fratelli maggiori” Rolex Sea-Dweller e Deepsea.

Sono personalmente di diverso avviso. La valvola per la fuoriuscita dell’elio risulta utile soltanto a chi dovesse praticare immersioni in capsule iperbariche, per tutti gli altri è soltanto decorativa: ma c’è di più. Anche i rari utenti di camere iperbariche possono ovviare all’inconveniente rappresentato dalla pressurizzazione dell’elio semplicemente lasciando svitata la corona di carica durante la risalita, in modo da consentire all’elio di uscire dall’orologio; non è una soluzione ottimale perché espone l’orologio all’infiltrazione di polvere od umidità -non acqua: le camere iperbariche sono internamente piene d’aria-, ma è fattibile. Tanto considerato, ritengo che la palma di orologio subacqueo più robusto la meriti comunque l’Omega Seamaster. Non certo per la valvola elio, quanto per una caratteristica speciale che riguarda l’interno dell’orologio: la scelta di Omega di utilizzare materiali non ferrosi per numerose parti del movimento rende il Seamaster eccezionalmente resistente ai campi magnetici. Quello dell’elettromagnetismo è un problema che affligge gli orologi meccanici che indossiamo ogni giorno, perché ogni giorno utilizziamo dispositivi elettronici in grado di influenzare con le loro emissioni elettromagnetiche la dinamica di marcia dei movimenti orologieri. Per questa ragione, e non per la presenza di una valvola elio che ben difficilmente si utilizzerà, la sfida della robustezza la vince l’Omega Seamaster.

Omega Seamaster e Rolex Submariner: qual è il più conveniente?

Una rapida ricerca sulla nostra vetrina online permette subito di verificare che l’Omega Seamaster ha un prezzo nettamente inferiore rispetto al Rolex Submariner. Tuttavia, è necessario precisare che il Rolex Submariner, pur più costoso, mantiene il valore in modo eccellente, cosicché al momento di rivenderlo, il deprezzamento sarà probabilmente minimo, se non addirittura nullo (un Rolex Submariner anni Novanta ben tenuto oggi costa più del suo prezzo d’acquisto quando era nuovo…). In questa categoria quindi è giusto attribuire un pareggio, essendo la domanda inerente alla convenienza, non alla mera economicità nell’acquisto, dell’orologio.

Omega Seamaster e Rolex Submariner: qual è il più piacevole esteticamente?

Inutile negarlo, la componente principale nella scelta di un orologio di lusso è quella emotiva. Ben pochi utilizzeranno un orologio subacqueo da svariate migliaia di euro per immergersi con le bombole, soprattutto oggi che sono disponibili alternative altrettanto valide a prezzi nettamente inferiori: non sono pochi i sommozzatori che optano per un orologio subacqueo Seiko. L’orologio sportivo di lusso è oggi un oggetto da indossare sotto il polsino della camicia più che sopra la tuta da immersione, pur essendo perfettamente in grado di rivestire quest’ultimo ruolo.

L’estetica gioca un ruolo preponderante. E questa è puramente un fatto personale. Io ad esempio fino al 2010 non avrei avuto dubbi nel scegliere il Submariner, probabilmente il 14060 che, a differenza del 16610 è privo della -per il sottoscritto antiestetica- lente sul datario. La nuova serie del Rolex Submariner, cosiddetta “sei cifre”, presenta una cassa più voluminosa, con anse massicce che, sempre a mio avviso, appesantiscono eccessivamente l’estetica dell’orologio. D’altro canto, la mia avversione per la vistosità della valvola elio del Seamaster mi metterebbe in difficoltà nel preferirlo… Posso rispondere Tudor Heritage Black Bay? Anche nella categoria estetica, quindi, direi di assegnare un pareggio.

Omega Seamaster e Rolex Submariner: qual è il più riconoscibile?

Qui non ci sono dubbi: nonostante il grande lavoro di promozione dell’Omega Seamaster nell’ambito della saga di James Bond a partire dagli anni Novanta, nella notorietà è palesemente in vntaggio il Rolex Submariner. Ovunque nel mondo un Rolex Submariner è immediatamente riconoscibile, ed è visto, anche e soprattutto dal pubblico generalista, come il segnatempo di lusso. Nessun dubbio quindi nell’attribuire la vittoria al Rolex Submariner.

Omega Seamaster e Rolex Submariner: tiriamo le somme

Chi vince la nostra sfida? Come sempre capita quando si confrontano prodotti di qualità di aziende di grande fama, la risposta dipende più dalle esigenze personali che dalle differenze oggettive.

Se il vostro ideale di orologio subacqueo è improntato alla discrezione, alla robustezza, al rapporto qualità-prezzo, l’orologio per voi è l’Omega Seamaster.

Se siete disposti ad un esborso iniziale più elevato per ottenere un segnatempo da sfoggiare, che attiri gli sguardi degli astanti, che sia adatto a tutte le occasioni e che conservi molto bene il valore nel tempo, il Rolex Submariner sarà certamente una scelta indovinata.

Chi si chiede se abbia ancora un senso un orologio meccanico come compagno per un subacqueo, dovrebbe considerare che i computer da immersione, ovviamente necessari, non possono essere l’unico strumento di immersione. Non è infatti pensabile affidare ad uno strumento elettronico, per quanto ben fatto, la propria sopravvivenza sott’acqua. Tutto quel che è elettronico può malfunzionare, ed avere un backup non è solo utile, è necessario. Il motivo per cui ancora oggi i subacquei professionisti portano con sé un orologio meccanico a carica automatica è che finché tu nuoti, lui resta carico, funziona e ti segna il tempo residuo di immersione. Quando la differenza tra sapere l’ora e non saperla non comporta l’arrivare in ritardo ad un appuntamento, ma rischiare di finire l’ossigeno a decine di metri sott’acqua, non si possono correre rischi. L’orologio subacqueo meccanico è ancora uno strumento insostituibile.

Se ti è piaciuto questo articolo, iscriviti alla Newsletter di Chronosect (in fondo alla home page) e leggi il nostro Magazine!


Condividi articolo con:


Continua a leggere

Approfondimento

Il Gruppo Swatch

Dr. N Il gruppo Swatch è il maggior produttore di orologi al mondo. Con marchi come Omega, Breguet, Blancpain, Tissot...
Read More
Il Gruppo Swatch
Approfondimento Le Top 5

Field Watch – Gli orologi “campali”

Dr. N Quella dei "Field Watch", gli orologi "Da Campo", è una categoria che incontra un discreto successo tra gli...
Read More
Field Watch – Gli orologi “campali”
Approfondimento

Tudor Black Bay GMT

Dr. N Nello scorso articolo siamo andati alla scoperta dei nuovi design che hanno permesso a Tudor di rilanciare la...
Read More
Tudor Black Bay GMT
I Confronti

Tudor Black Bay, tutte le versioni

Dr. N La linea Black Bay di Tudor, lanciata nel 2012, è forse il modello che più di ogni altro...
Read More
Tudor Black Bay, tutte le versioni
Investire in orologi

I prezzi degli orologi

Dr. N Moltissime persone commettono l'errore, quando decidono di mettere in vendita un proprio orologio, di cercare il proprio modello...
Read More
I prezzi degli orologi
Tecnica

L’antishock

Dr. N Il punto più vulnerabile nel movimento di un orologio meccanico è certamente il bilanciere. I produttori di orologi...
Read More
L’antishock
Orologi e storia Tecnica

Rolex Milgauss

Dr. N Il Rolex Milgauss è un orologio tra i più anticonformisti di Rolex. Il suo quadrante blu, il vetro...
Read More
Rolex Milgauss
Tecnica

Lo scappamento

Dr. N Abbiamo visto, in un articolo precedente, qual è la fonte di energia dell'orologio meccanico: il bariletto. Proseguiamo il...
Read More
Lo scappamento
Orologi e storia Tecnica

Omega Seamaster 300

Dr. N L'Omega Seamaster 300 è un'apprezzata riedizione dell'originario Seamaster del 1957, uno dei tre segnatempo che hanno contribuito a...
Read More
Omega Seamaster 300
Orologi e storia Tecnica

Blancpain Fifty Fathoms

Molte delle invenzioni che hanno cambiato il nostro stile di vita, dal forno a microonde al computer, dalla fotocamera digitale...
Read More
Blancpain Fifty Fathoms
Orologi e storia

Rolex Submariner 14060

Dr. N Molti collezionisti trovano di grande interesse i modelli Rolex 14060 e 14060 M. Per quale motivo? Perché rappresentano...
Read More
Rolex Submariner 14060
I Confronti

Omega Seamaster vs Rolex Submariner

Dr. N In questo articolo andiamo a scoprire i segreti di una rivalità che interessa l'orologeria di lusso da decenni,...
Read More
Omega Seamaster vs Rolex Submariner
Orologi e storia Tecnica

Rolex Sea-Dweller vs Rolex Deepsea

Dr. N Quando il Rolex Submariner non basta più, le immersioni estreme richiedono strumenti estremi. Per questo Rolex, negli anni Sessanta, inizia...
Read More
Rolex Sea-Dweller vs Rolex Deepsea
Investire in orologi

Prezzi Rolex: sono giustificati?

Dr. N La crisi seguita alla diffusione del Coronavirus ha creato incertezza nei consumatori. Molti si chiedono se in questo...
Read More
Prezzi Rolex: sono giustificati?
Orologi e storia Tecnica

Rolex Explorer I e II

Dr. N Rolex è un marchio che oggi si associa alla ricchezza, allo sfarzo, ai salotti e all'ostentazione. Non tutti...
Read More
Rolex Explorer I e II
Altri Mondi

Vostok Amphibia

Dr. N Proseguiamo con questo articolo il nostro viaggio nell'affascinante mondo dell'orologeria russa e sovietica. Abbiamo visto come gli orologi...
Read More
Vostok Amphibia
Tecnica

I rotori di carica

Dr. N Finora mi sono occupato di orologi. Ma non dobbiamo dimenticare che quel che rende possibile il funzionamento di...
Read More
I rotori di carica
Alta orologeria Tecnica

Bulgari Octo

Dr. N Che cos'è un marchio prestigioso, nell'orologeria di lusso? Cosa distingue fra loro i tanti produttori di orologi che...
Read More
Bulgari Octo
Orologi e storia

Lo svegliarino

Dr. N Prima dell'invenzione degli orologi dotati di allarme digitale, avvenuta alla fine degli anni Settanta, in tutto il globo...
Read More
Lo svegliarino
Orologi e storia

Il vero orologio di James Bond

Dr. N La fortunata saga cinematografica di James Bond è stata occasione per mostrare al pubblico orologi di grande successo....
Read More
Il vero orologio di James Bond
{"slides_column":1,"slides_scroll":1,"dots":"true","arrows":"true","autoplay":"true","autoplay_interval":2000,"speed":300}