• + 39 366 875 7570
  • Assistenza Whatsapp
  • Registrati
  • Accedi
  •      简体中文EnglishFrançaisDeutschItalianoEspañol

Omega Seamaster Aqua Terra VS Rolex Datejust 36

Dr. N

Oggi vedremo un confronto tra due Case orologiere e due modi di intendere l’orologio sportivo di lusso, più che tra due segnatempo.

Stiamo parlando dell’Omega Seamaster Aqua Terra 150 M e del Rolex Datejust 36 mm.

Scopriamo insieme qualcosa di più su questi due orologi e su quel che c’è dietro i loro ben realizzati quadranti.

Rolex Datejust 36 mm

Il Rolex Datejust nasce nel 1945, quando Rolex vuole riunire tutte le caratteristiche per cui è celebre in campo orologiero in un unico segnatempo: la cassa Oyster, il movimento automatico Perpetual e la precisione cronometrica dei suoi movimenti. A queste già in sé pregevoli caratteristiche, il Rolex Datejust ne aggiunge un’altra, dalla quale viene lo stesso nome del modello: l’indicazione della data in una finestrella a ore 3, con scatto del datario alla mezzanotte precisa.

Da allora, il Rolex Datejust ha conservato le sue caratteristiche primigenie, innovando man mano i materiali, come il vetro zaffiro, l’estetica, con l’aggiunta della lente Cyclops sul datario, la tecnica, con graduali ma continue innovazioni nel movimento. Nella sua versione da 36 mm, il Rolex Datejust è uno dei classici dell’orologeria contemporanea.

Omega Seamaster Aqua Terra 150 M

L’Omega Seamaster Aqua Terra 150 M è un modello ben più recente del Rolex Datejust. Omega presenta quest’orologio automatico nel 2002, compiendo la notevole scelta tecnica di dotarlo di un movimento con scappamento Co-Axial. La prima versione dell’Aqua Terra è equipaggiato con uno scappamento Co-Axial montato su movimento di derivazione ETA.

In seguito, Omega equipaggia il suo Seamaster Aqua Terra 150 M con un movimento, sempre con scappamento Co-Axial, dotato di spirale in silicio antimagnetica. A differenza delle precedenti versioni, l’attuale Omega Seamaster Aqua Terra 150 M vanta un movimento di manifattura Omega, non derivato da ETA. Questo rende l’Omega Seamaster Aqua Terra 150 M un orologio in grado di competere, dal punto di vista del prestigio tecnico, con orologi dotati di movimento in house quale il Rolex Datejust.

Omega vs Rolex: al polso

Il Rolex Datejust 36 mm è un orologio dalle misure ideali per chi vuole al polso un segnatempo perfettamente in linea con i dettami dell’eleganza sportiva più tradizionale. Il Rolex Datejust 36 mm è un orologio che si adatta a ogni occasione e che con i suoi 36 millimetri costituisce una scelta appetibile anche per chi non digerisce le misure massicce dei segnatempo contemporanei.

L’Omega Seamaster Aqua Terra 150 M è un orologio dalla presenza al polso più “importante” rispetto al Rolex Datejust. Contrbuiscono a questa impressione generale di maggiore taglia i 38 millimetri di diametro, ma non solo. L’Omega Seamaster Aqua Terra 150 M ha uno spessore maggiore rispetto al Rolex Datejust 36 mm, ed è anche caratterizzato da anse ritorte che richiamano maggiormente l’attenzione rispetto a quelle lineari e semplici del Rolex. La finestra del datario a ore 6 e l’assenza di lente di ingrandimento faranno felici gli amanti della simmetria e della pulizia stilistica: l’indicazione del giorno del mese, infatti, si integra con molta discrezione nel quadrante dell’Omega Seamaster Aqua Terra 150 M nella sua versione attuale.

Omega vs Rolex: la tecnica

L’Omega Seamaster Aqua Terra 150 M è dotato di un fondello in vetro attraverso cui osservare il funzionamento del movimento Co-Axial, che certamente rende questo orologio un unicum nella sua fascia di prezzo. Il fondello  in vetro contribuisce, è vero, all’aumento di spessore, ma un appassionato di orologeria gradisce certamente la possibilità di vedere in azione il movimento del proprio orologio meccanico, soprattutto se dotato di uno scappamento così anticonvenzionale come il Co-Axial di Omega.

Il Rolex Datejust presenta il consueto fondello Rolex in acciaio, quindi non è possibile vedere il movimento di manifattura Rolex che anima questo segnatempo. Sia pur non visibile, il Rolex 3235 è un calibro di tutto rispetto, dotato di Spirale Parachrom blu paramagnetica, con riserva di carica di 70 ore e una precisione elevatissima, di 2 secondi di errore al giorno.

Omega Seamaster Aqua Terra 150 M vs Rolex Datejust 36 mm: quale scegliere?

Sia l’Omega Seamaster Aqua Terra 150 M che il Rolex Datejust 36 mm sono orologi di tutto rispetto, adatti a ogni occasione, entrambi contraddistinti da elevata qualità nella lavorazione e movimenti di manifattura.

Se il vostro orologio ideale è caratterizzato da elevata raffinatezza tecnica, presenza al polso, estetica elegante ma non convenzionale, il segnatempo ideale per voi è l’Omega Seamaster Aqua Terra 150 M, soprattutto nella peculiare versione con il quadrante blu, colore abbinantesi molto bene al motivo a righe richiamante il legno di tek dei ponti delle navi che contraddistingue la linea Aqua Terra di Omega.

Se preferite un segnatempo di più lunga tradizione, dalle forme più lineari e classiche, con una sicura rivendibilità e dal movimento più convenzionale, sia pur realizzato a regola d’arte, nonché adatto sia al polso maschile che a quello femminile, il Rolex Datejust 36 mm è l’orologio ideale per voi.

Se ti è piaciuto questo articolo, iscriviti alla Newsletter di Chronosect (in fondo alla home page) e leggi il nostro Magazine!

Condividi l’articolo:
Share on facebook
Share on twitter
Share on pinterest
Share on google
Share on telegram
Share on whatsapp

Vendi i tuoi preziosi al massimo del loro valore
(imparando a fotografarli)

Iscriviti alla Newsletter

Cerca il tuo orologio preferito