• + 39 366 875 7570
  • Assistenza Whatsapp
  • Registrati
  • Accedi
  •      简体中文EnglishFrançaisDeutschItalianoEspañol

Hamilton Ventura: un orologio dell’era spaziale

Ideato nel 1957 da Richard Arbib, disegnatore automobilistico e illustratore di romanzi di fantascienza, l’Hamilton Ventura è diventato subito un grande successo. Resta tuttora un simbolo dell’America degli anni Cinquanta, ottimisticamente proiettata verso l’era spaziale.

Cosa rende così speciale l’Hamilton Ventura? In realtà, il design non è la caratteristica più interessante di questo orologio. Il Ventura è stato il primo orologio da polso ad alimentazione elettrica, seppur non al quarzo. Anche gli uomini che hanno indossato l’Hamilton Ventura spiccano: tra loro c’è Elvis Presley, all’epoca fra le persone più famose al mondo.

Hamilton Ventura: il design

Lo stile dell’Hamilton Ventura è stato ispirato, secondo lo stesso Arbib, da una bomba della Seconda Guerra Mondiale. Le linee aerodinamiche ed elaborate del Ventura, ad ogni modo, rimandano all’America degli anni Cinquanta, alle enormi berline con le “codine” sul bagagliaio, ai cofani a V, insomma, a un’estetica rivolta al futuro, che trova espressione anche in serie animate come “I Pronipoti”, in lingua originale “I Jetsons”.

La scelta di un design dirompente è frutto della volontà di rendere visibile all’esterno quanto fosse innovativo, all’interno, questo orologio.

Hamilton Ventura: la tecnica

È sotto l’originale cassa, infatti, che l’Hamilton Ventura manifesta tutte le sue peculiarità. Il Ventura nasce grazie alle ricerche militari della seconda guerra mondiale, che permettono la realizzazione di batterie stagne, affidabili e di piccola dimensione. Piccole abbastanza da entrare in un orologio da polso, e Hamilton, all’epoca un gigante dell’orologeria statunitense – ricordiamo il suo contributo alla categoria dei field watch con il Khaki – non si lascia sfuggire l’occasione di segnare un primato: quello dell’orologio elettrico. Elettrico, non elettronico o al quarzo: perché se l’alimentazione è a batteria, il treno del tempo e, soprattutto, la regolazione della marcia, avvengono con il buon vecchio sistema del bilanciere ad ancora svizzera.

Una scelta “ibrida”, che denota la natura pionieristica dell’Hamilton Ventura: non solo dunque nello stile, ma soprattutto nella tecnica. L’Hamilton Ventura moderno, purtroppo, perde parte del suo fascino originario: per questioni di economia di scala, monta un moderno, ma comune, movimento al quarzo.

Hamilton Ventura: le celebrità

Numerose sono state le celebrità che hanno scelto l’originalissimo Hamilton Ventura. Il testimonial più in vista di questo orologio è stato certamente Elvis Presley, il “Re del Rock ‘n Roll”, che ne acquistò uno in oro bianco per uso personale e ne regalò diversi altri ai propri amici. Elvis ha indossato l’Hamilton Ventura anche nel film Blue Hawaii, all’epoca un successo al botteghino.

Sempre nel mondo cinematografico, l’Hamilton Ventura è l’orologio ufficiale di tutti gli agenti dei Men In Black, un franchise fantascientifico di successo che ha consolidato la fama di questo orologio come segnatempo saldamente ancorato nel futuro.

Se vi è piaciuto questo articolo, iscrivetevi alla Newsletter di Chronosect (in fondo alla home page) e leggete il nostro Magazine!

Condividi l’articolo:
Share on facebook
Share on twitter
Share on pinterest
Share on google
Share on telegram
Share on whatsapp

Vendi i tuoi preziosi al massimo del loro valore
(imparando a fotografarli)

Iscriviti alla Newsletter

Cerca il tuo orologio preferito