• + 39 366 875 7570
  • Assistenza Whatsapp
  • Registrati
  • Accedi
  •      简体中文EnglishFrançaisDeutschItalianoEspañol

Le novità di Tudor a Ginevra 2021

Tudor ha presentato i suoi nuovi modelli presso la fiera virtuale Watches & Wonders 2021. Possiamo sin d’ora dire che la Casa della Rosa è stata ben più audace della “sorella maggiore” Rolex. Questo era abbastanza atteso: da sempre, infatti, il Gruppo Rolex sceglie di “giocare d’azzardo” con Tudor e di andare sul sicuro con Rolex. Scopriamo insieme quali nuovi orologi ha presentato Tudor.

Nuovo Tudor Black Bay Chrono referenza M79360N

Il cronografo è sempre stato un territorio un po’ particolare per Tudor. L’Oysterdate Prince “Tiger” non ha incontrato grandissimo successo, mentre il Tudor Heritage Chrono, con la sua estetica originale, che richiama da vicino i coloratissimi anni Settanta, non è certo un orologio per tutti i polsi e per tutti i gusti. Con il nuovo Tudor Black Bay Chrono, Tudor prova a fare il salto di qualità e a collocarsi in un segmento di mercato combattuto, quello dei cronografi sportivi di lusso…

Il nuovo Tudor Black Bay Chrono referenza M79360N è il frutto di una collaborazione con un grande nome della cronografia: Breitling. Le due aziende cooperano mettendo in comune le rispettive competenze manifatturiere per ampliare la propria gamma di prodotti. Breitling fornisce a Tudor il calibro cronografico B01, che Tudor provvede a modificare installando uno scappamento di produzione propria – o meglio, prodotto dalla ricerca congiunta di Rolex, Gruppo Swatch e Patek Philippe: ma questa è un’altra storia… – in silicio e altre modifiche alla meccanica. Il calibro MT5813 così realizzato ha ottenuto la certificazione COSC ed è certamente un movimento che non teme il confronto con i rivali di categoria.

Il comparto meccanico è quindi più che soddisfacente. Ma è sull’estetica che Tudor punta per conquistare nuovi clienti. Il Tudor Black Bay Chrono richiama nelle linee il Rolex Daytona attuale, che a sua volta si ispira ai cronografi Rolex del passato. L’elemento distintivo di questo ritorno allo stile vintage è la lunetta nera: in bachelite nei cronografi d’un tempo, in ceramica sull’attuale Rolex Daytona e in alluminio sul Tudor Black Bay Chrono di oggi. La scelta dell’alluminio, oltre a contenere i costi, vale anche a dare un tono opaco alla superficie della lunetta, distinguendola quindi dalla ceramica lucida del Daytona. A contrasto con la lunetta nera, il Tudor Black Bay Chrono presenta un quadrante bianco con sottocontatori neri, secondo lo stile detto “panda” da alcuni collezionisti. Le lancette sono le note “Snowflake” che contraddistinguono Tudor da qualche anno a questa parte, riprendendo a loro volta uno stile nato nei tardi anni ’60. Completa il richiamo all’estetica retro la presenza di un bracciale con rivetti.

Nuovo Tudor Black Bay 58 in oro 18k e in argento 925

Tudor fa una mossa inattesa lanciando la versione in oro del suo apprezzato Tudor Black Bay 58. Il quadrante e la ghiera verdi si sposano bene con l’oro giallo, secondo uno schema già visto sul Rolex 116508, il noto Rolex Daytona in oro giallo con quadrante verde. Sarà da vedere se il pubblico è disposto a pagare sedicimila euro per un Tudor: questo il prezzo consigliato per la nuova referenza M79018V-0001

Ancor più inattesa della versione in oro giallo è l’edizione in argento 925, referenza M79010SG-0001, del Tudor Black Bay 58. L’argento è un materiale che da decenni non vedeva un utilizzo diffuso in orologeria. Un tempo veniva impiegato per gli orologi da tasca di medio livello, ma il Tudor Black Bay 58 in argento 925 è il primo caso di utilizzo dell’argento nella cassa di un orologio subacqueo. L’argento è un materiale che non va molto d’accordo con l’acqua di mare. Secondo Tudor, il nuovo Tudor Black Bay 58 referenza M79010SG-0001 è realizzato con una lega che previene la corrosione: solo il tempo potrà dire se la scommessa di Tudor è vincente.

Nuovi quadranti color argento per i Tudor Black Bay da 32, 36 e 41 mm

Abbiamo già avuto modo di trattare del Tudor Black Bay da 36 millimetri su queste colonne. Si tratta di un orologio di qualità, ben realizzato, che riprende gli stilemi del field watch a disegnare i quali il “fratello maggiore” Rolex Explorer I ha dato un importante contributo. Il Tudor Black Bay dalla lunetta liscia si presenta in tre diametri, per tutti i polsi: da 32, da 36 e 41 millimetri. La leggibilità e l’agevole indossabilità caratterizzano questo orologio, che ha visto un discreto apprezzamento nella sua versione con quadrante nero. Ora viene reso disponibile il quadrante argentato su tutti e tre i modelli di questa serie, così da dare ai Tudor Black Bay 32-36-41 mm un aspetto più elegante, vicino forse a certi Oyster Perpetual di Rolex.

Se ti è piaciuto questo articolo, iscriviti alla Newsletter di Chronosect (in fondo alla home page) e leggi il nostro Magazine!

Le immagini di questo articolo sono tratte dal sito ufficiale Tudor.

Condividi l’articolo:
Share on facebook
Share on twitter
Share on pinterest
Share on google
Share on telegram
Share on whatsapp

Vendi i tuoi preziosi al massimo del loro valore
(imparando a fotografarli)

Iscriviti alla Newsletter

Cerca il tuo orologio preferito