• + 39 366 875 7570
  • Assistenza Whatsapp
  • Registrati
  • Accedi
  •      简体中文EnglishFrançaisDeutschItalianoEspañol

Nuovi modelli Rolex 2021: le anticipazioni

Dr. N

Il 7 aprile 2021, presso la fiera Watches & Wonders di Ginevra, sono previsti i lanci dei nuovi modelli Rolex. Come di consueto, la Casa della Corona mantiene il massimo riserbo sulle rivelazioni relative ai suoi futuri modelli. Molti indizi puntano su una nuova edizione del Rolex Explorer II, arrivato quest’anno al suo cinquantesimo anniversario. Ma vediamo insieme tutte le anticipazioni Rolex per il 2021.

Rolex Explorer II Lunetta Ceramica

Il più “papabile” fra i nuovi modelli Rolex è senza dubbio il grande festeggiato di quest’anno: il Rolex Explorer II. Questo modello è arrivato, nell’attuale 2021, a mezzo secolo di vita. Un traguardo certamente notevole per un orologio che, alla sua presentazione nell’ormai lontano 1971, era considerato un modello da specialisti. Il primo Rolex Explorer II, infatti, soprannominato “Freccione” dai collezionisti italiani per via della vistosa lancetta delle 24 ore, era destinato agli speleologi. Questi professionisti dell’esplorazione trascorrono anche intere settimane in spelonche profonde e umide, dove manca la luce naturale e la variazione di temperatura tipica della superficie. Con il tempo, il Rolex Explorer II è diventato un orologio apprezzato anche dal grande pubblico, potendo svolgere un compito utile anche a chi non trascorre lunghi periodi senza vedere il sole: la sfera delle 24 ore del Rolex Explorer II può infatti essere utilizzata per segnare un secondo fuso orario.

Il rinnovamento del Rolex Explorer II è reso particolarmente plausibile, oltre che dalle date, dalla scelta di Rolex di mettere sul proprio sito una grafica che esplicitamente rimanda alle esplorazioni speleologiche e ad alcuni stilemi del Rolex Explorer II, come le sfere Mercedes e la lunetta fissa, inquadrata lateralmente.

Quali sono le novità che più probabilmente troveremo sul nuovo Rolex Explorer II il 7 aprile 2021?

  • Lunetta in ceramica Cerachrom. La lunetta in ceramica è stata via via introdotta da Rolex su DaytonaSubmarinerGMT Master II. È la modifica ritenuta più probabile al Rolex Explorer II attuale, grazie alle sue caratteristiche di robustezza ed elevata leggibilità, ed è destinata, come già accaduto con il Rolex Daytona, a cambiare decisamente l’estetica del modello, con conseguenze a cascata per il resto dell’orologio. Una lunetta in ceramica nera con cifre bianche si abbinerebbe molto bene, ad esempio, a un quadrante bianco;
  • Versione in oro bianco. Un Rolex Explorer II in oro bianco pare un controsenso. Perché mai un modello sportivo in acciaio avrebbe bisogno di una versione in metallo nobile? La risposta è semplice: Rolex ama celebrare gli anniversari con edizioni “nobilitate” dei suoi modelli. D’altronde, avendo in casa i precedenti del Rolex Submariner e del Rolex GMT Master II in oro bianco, non è certo impensabile un modello sportivo realizzato in metallo pregiato, soprattutto considerando che l’oro bianco non sconvolge l’estetica di un modello in acciaio come farebbe invece l’oro rosa o giallo;
  • Bracciale Oysterflex. Questo bracciale – già, non è un cinturino: qui vi spieghiamo il perché – viene usualmente abbinato a casse in oro di vario colore, per questo è probabile che, se Rolex Explorer II con bracciale Oysterflex sarà, lo sarà in abbinamento a una cassa in oro bianco;
  • Un nuovo movimento. Non è certo un segreto che, quando rinnova l’estetica di un orologio, Rolex ama perfezionare anche il movimento. Ecco perché è probabile un aggiornamento della meccanica del Rolex Explorer II: innovazioni che comunque ci si attende essere migliorie di particolari che non sconvolgono la collaudata base meccanica del Rolex Explorer II.

Le altre novità Rolex: Milgauss, Air-King e… Cellini?

Rolex è una Casa che non ama sconvolgere i propri pezzi forti. Il Rolex Submariner, il Rolex GMT e il Rolex Datejust sono esteticamente quasi invariati da molti decenni. Non tutta la gamma Rolex, però, è fatta di grandi successi. Alcuni orologi della Casa della Corona, pur ben fatti, non incontrano, per ragioni estetiche, il favore del grande pubblico, quantomeno non nella misura dei modelli più apprezzati.

Un Rolex attualmente poco apprezzato è il Rolex Air-King. Questo modello, in passato sostanzialmente sovrapponibile, dal punto di vista estetico e funzionale, all’Oyster Perpetual senza data, è stato stravolto con un quadrante ispirato alla strumentazione di bordo del Bloodhound LSR, un veicolo terrestre dotato di motore a reazione. La scelta, sia pur innovativa, non ha fatto breccia nel cuore degli appassionati. Pertanto si potrebbe pensare a una rivisitazione, magari in chiave conservativa, del modello attuale del Rolex Air-King. Forse introducendo anche una lunetta Cerachrom…

Parlando di lunetta Cerachrom, un altro candidato a ricevere questa innovazione è senz’altro il Rolex Milgauss. Il modello antimagnetico di casa Rolex – non è il solo: anche il già citato Rolex Air-King integra questa protezione – ha ricevuto discreti apprezzamenti da parte del pubblico, soprattutto nella versione con vetro verde. Una lunetta Cerachrom potrebbe essere quello che ci vuole per spingere ulteriormente sul Rolex Milgauss che, se non è fra i Rolex più venduti, ha senz’altro un circolo di estimatori e appassionati non disprezzabile.

Un campo in cui Rolex da decenni medita di tornare è quello delle complicazioni. Gli ultimi modelli dotati di calendario, se si eccettua l’eccentrico Rolex Sky-Dweller, risalgono agli anni Cinquanta. Le disponibilità finanziarie di Rolex e le sue capacità tecniche però fanno pensare che la Casa della Corona possa decidere di dare fastidio a marchi più blasonati, proponendo una linea di complicati, il cui punto di partenza ideale sarebbe proprio un calendario annuale. Un Rolex dotato di calendario annuale sarebbe probabilmente presentato nella cassa Cellini, così da elevare l’immagine della linea Rolex – che non ha mai sfondato realmente sul mercato -. In caso di scarso apprezzamento da parte del pubblico, non verrebbe danneggiata la reputazione dei modelli più di successo di Rolex: dopotutto, in questo caso, sarebbe solo “un altro Rolex Cellini“…

Se vi è piaciuto questo articolo, continuate a seguirci leggendo il nostro Magazine!

 


Condividi articolo con: