• + 39 366 875 7570
  • Assistenza Whatsapp
  • Registrati
  • Accedi
  •      简体中文EnglishFrançaisDeutschItalianoEspañol

Estate 2021, gli orologi di lusso in ripresa

Dr. N

La Federazione dell’industria orologiera svizzera ha pubblicato i suoi dati annuali sull’andamento del mercato degli orologi di lusso, e sono molto incoraggianti.

A fronte di un Vecchio Continente che ancora stenta nella ripresa economica, gli Stati Uniti e l’Asia Orientale, trainata dalla Cina, hanno sostenuto le esportazioni di orologi di lusso.

Non sono disponibili i dati per i singoli marchi, tuttavia è probabile che le aziende più apprezzate siano le consuete Rolex, Patek Philippe, Audemars Piguet, Omega e Cartier, come è possibile notare anche dall’andamento dei prezzi di alcuni modelli. Orologi come gli sportivi Rolex in acciaio, il Patek Philippe Nautilus, l’Audemars Piguet Royal Oak, o l’Omega Speedmaster, hanno visto salire notevolmente le proprie quotazioni negli ultimi mesi, segno di una domanda piuttosto robusta.

I dati vengono confrontati con quelli del 2019, l’ultimo anno prima delle restrizioni pandemiche: il 2020 viene infatti considerato come un anno non significativo, a causa delle contrazioni economiche piuttosto forti. Ebbene, se l’Italia ha visto ridursi le proprie importazioni di orologi svizzeri del 10% – in linea con la caduta del PIL -, la Francia del 20 e la Germania dell’11%, la Cina ha incrementato del 62% e gli StatiUniti hanno fatto segnare un + 22% nel settore degli orologi di lusso.

Una situazione complessivamente positiva per il settore, dunque, con l’auspicio che anche l’Europa possa, una volta superata la crisi, ritornare ai livelli precedenti.

Se vi è piaciuto questo articolo, iscrivetevi alla Newsletter di Chronosect (in fondo alla home page) e leggete il nostro Magazine!


Condividi articolo con: